VIRGINIO LEVRIO Disegno video

Nasce a Milano nel 1989. Nel 2010 studia Lighting Design all’Accademia del Teatro alla Scala, fonda VAS, società di software e video ed inizia una stretta collaborazione con i lighting designers M. Filibeck e V. Tiberi. Realizza per l’ufficio stampa del Teatro alla Scala i video La Bohème e Aida di F. Zeffirelli. Per il regista M. Gandini firma le luci di Elisir d’Amore (Bucarest); Trovatore (Novaya Opera Mosca); Aida e Tosca (San Paolo, Brasile); La strada e La Voix Hummaine (Tbilisi State Opera), La Cambiale di Matrimonio (Teatro Olimpico Vicenza). È infine light/video designer per State Ballet of Georgia. È fotografo per Alex Ollé (Fura dels Baus) in Erwartung (Opera di Lione), Aida (Arena di Verona), La Bohème (Regio di Torino) e Norma (Royal Opera House Londra) e per artisti di rilevo della danza. Film maker in The Banker di S. Pintor (vincitore del Musical First Award, Hollywood Web-series Festival) e per il direttore d’orchestra J. Bignamini (concerto de La Verdi al Teatro alla Scala). È designer associato di V. Tiberi (T&L), in Aida (S. Pintor), Elisir D’amore (S. Marconi), Mosè in Egitto (Duomo di Milano), Sister Act, (S. Marconi), E… Se il tempo fosse un Gambero (S. Marconi); datore luci in Ghost (MAS), Dirty Dancing (Wizard Prod.). È programmatore luci di Amici di Maria de Filippi serale 2016 (Mediaset), e lighting designer del Gala Night B&W Ballet, 200 anni della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. È video designer in Farnace (M. Gandini, T. Comunale di Firenze), Cenerentola (M. Iacomelli, STM), Orfeo ed Euridice (S. Pintor), Rigoletto (A. Taboga), The Best of Aldo, Giovanni & Giacomo (A. Brachetti), Bodyguard (F. Bellone) e Alice in Wonderland (G. Schiavoni, T. San Carlo di Napoli).

 

FacebookGoogle+Twitter