CHIARA DONATO Costumista

La sua formazione professionale inizia presso il Teatro alla Scala di Milano dove consegue, dopo due anni di borsa di studio, un diploma di specializzazione per la decorazione di costumi teatrali.
Da quel momento, lavora con vari costumisti in qualità di assistente grafica per i bozzetti di costume, come decoratrice per l’elaborazione pittorica del costume e come assistente ai costumi nella progettazione e realizzazione in sartoria.
Dal 1986 intraprende la sua attività di costumista presso molti teatri lirici europei: Die Zauberflöte per il Basel Theater, La Traviata a Toulouse, Montpellier, poi ad Avignone, Nizza, Lione e Marsiglia; La Bohème e Madama Butterfly per il Luzerner Theatre e La Scala di seta per il Festival di Schwetzingen; Les Dialogues des Carmelites con l’Opèra d’Avignon, l’Opéra Royal de Wallonie e l’Opéra de Marseille; Manon Lescaut e Eugen Onegin con la New Israeli Opera di Tel-Aviv e The Dallas Opera, Maometto II per il Rossini Opera Festival e il Theatre Bremen; La Forza del Destino con l’Opéra Bastille di Parigi e il Gran Teater del Liceu di Barcellona.
Ha inoltre collaborato a numerose produzioni di musical e balletto a Milano: Cenerentola, Tutti insieme appassionatamente, The Producers, Cabaret (per il quale ha vinto il Premio Vittorio Gassmann 2006 per i costumi), Hight School Musical, West Side Story, An American in Paris, Mary Poppins, Charlie e la fabbrica di cioccolato, Il Fantasma dell’Opera e diversi spettacoli teatrali tra cui Arsenico e Vecchi Merletti, Zio Vanja, Woyzeck, Tre Sorelle, Servo di scena, Così è (se vi pare), Testimone d’accusa. E presso il Piccolo Teatro di Milano Alice nel Paese delle Meraviglie e Blackbird.
Presso l’Accademia Teatro alla Scala, con la quale collabora dal 2003, insegna Storia del costume nell’ambito del corso per sarti dello spettacolo e del corso per scenografi di teatro.